Print Friendly, PDF & Email

schemiRompere gli schemi usuali di pensiero, di metodo e di azione.
Abbandonare il certo per il nuovo, l’incerto. Tentare strade nuove.
Dire cose nuove, senza nascondersi e facendo trapelare la parte migliore di se. Non chiudersi a nuove esperienze, a nuove persone. Confrontarsi, se se ne ha la fortuna, anche con psicologi e psicologhe. Io lo faccio da una vita, da quando ho cominciato a frequentare l’Associazione Percorsi, di cui faccio parte come lavoratrice.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail