Print Friendly, PDF & Email

social labIl giorno 13 Febbraio 2015 sono andata ad assistere ad un convegno tenutosi all’Aurum di Pescara, dal titolo “Social Lab”. Si trattava di un forum regionale sulle politiche sociali. Ho deciso di partecipare perché attratta, in particolare, dalla presenza del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, i cui interventi non mi hanno delusa.
Il Ministro Poletti ha tenuto un discorso molto interessante, inoltre ha fatto una considerazione che mi ha molto colpita: ha incitato la platea ad “osare, rimboccarsi le maniche”. Ha, inoltre, sottolineato l’importanza della creatività, invitando a  non vedere “tutto negativo nel campo del lavoro”.
Queste parole mi hanno riempita di positività tanto che ho voluto metterle subito in pratica:
al mio rientro a casa, col mio Mac, ho subito portato a conclusione un pezzo sul Parco Nazionale della costa Teatina, in modo creativo, appunto, e poi, il giorno dopo ho letto su Il Centro, un giornale locale, un articolo che trattava lo stesso argomento, a me molto caro.
Tornando al convegno è intervenuto anche un Sociologo di Trento, Romano Benini, che ha ricordato la storia della Psichiatria, e tramite “Marco Cavallo”, ossia un’invenzione di Artisti un po’ “pazzi”, ha ricordato la chiusura dei manicomi, e quello che è stato il simbolo di “Marco Cavallo” ai tempi di Basaglia e della Legge 180. Il Convegno si è aperto con l’introduzione del Professor Vecchiato.
In seguito è intervenuta l’Assessore regionale alle politiche sociali, Marinella Sclocco, la  quale ha  indetto il Convegno.
Le sono grata per il seminario che è andato bene e mi ha soddisfatta per gli ottimi relatori.
Le parole del Ministro e degli altri, mi hanno data forza, per questo motivo sarò grata loro per sempre.

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail